Chirone in Pesci

Foto: chirone in pesci, la chiave di tutto

quiz dei quiz, i pesci sono di fatto la malattia come la forza di guarire, 
l'isolamento e la paura, ma anche il medico guaritore. 
Chirone è una figura mitologica, una evidente metafora del dolore. 
Rappresenta il dolore che dobbiamo sopportare, e allo stesso tempo 
(i due pesci danzano legati da un filo), è il segno di chi come 
risposta ai mali del mondo, si occupa di alleviare le ferite degli altri. 

Quando si parla dei pesci si parla sostanzialmente di ferite emotive.  
Una parte importante del processo di guarigione ha radici profonde 
nei sensi di colpa o nel fatalismo, che devono essere rimossi, 
e nell'atteggiamento generale e circostanziale nei confronti 
di pene dolori o malattie, che deve cambiare. 
Nella fase pescina il processo in atto può diventare in tutti e due 
i casi alquanto drammatico e vitale allo stesso tempo, 
sia se parliamo di vittime che di  guaritori, sia che ci si lasci andare, 
sia che si combatta fieramente la malattia. 

Il personaggio in questione, il mitologico centauro viene accidentalmente 
ferito da ercole, suo allievo e amico, ma non muore. 
Allo stesso tempo non è in grado di curare se stesso, ma continua nella 
sua missione di far star bene gli altri. 

I componenti della famiglia dei centauri sono tristemente famosi per la 
loro baldoria, la lussuria, gli eccessi l'indulgenza e la violenza, 
le ubriacature il saccheggio e lo stupro, meno lui, Chirone. 
Al contrario della sua stirpe, si prende cura degli altri, 
ricercatissimo, colto e intelligente, gran conoscitore della medicina, 
la guarigione, l'insegnamento e l'astrologia, e un pò di tutte le altre cose. 

E pensare che era nato male, rifiutato dalla madre, visto come un mostro.

Viene però premiato da una grande fortuna, intenerisce il dio apollo, 
che lo favorisce. 
Chirone, accompagnato dal pianeta Nettuno a poca distanza sta proprio bene 
in pesci e tramanda questo messaggio.

Non sono solo le ferite emotive ad incidere nel processo di guarigione, 
ma anche le paure più ataviche, quelle che nei Pesci diventano il terrore
dell'annegamento o soffocamento, o di soccombere. 
E' qui che entra in azione il lato mistico di chirone in pesci, 
alimentato da una piena fiducia che l’Universo si sta prendendo cura 
di tutto, e quindi anche di lui.

Edgar Cayce, famoso guaritore a distanza e personaggio controverso, nasce
Pesci con Chirone in ariete in IX, quindi con grandi capacità medianiche. 
La sua biografia e'un buon esempio degli effetti di Chirone.
http://www.astrotheme.com/astrology/Edgar_Cayce

L'uomo moderno ha dimenticato questa visione del mondo antico, molto più unitaria, più umanistica e mistica. Vedere la questione da più punti vista, come può fare i pesci, è dalla nostra società giudicato come "sognare ad occhi aperti" "immaginare" "vedere più lontano", "fantasticare". 
Chi si occupa di qualunque cosa oggi non è tenuto a nessuna di queste cose, 
perchè chi si occupa di diagnostica, non deve andare oltre quello, 
chi si occupa di debellare la malattia, uguale, chi di recuperare o  di insegnare, 
tutte fasi diverse, difficile attuare le tre cose insieme. 
I livelli quindi sono diversi, ma per gli abitanti pescini dell'oceano cosmo, 
l'avventura può esistere contemporaneamente in svariati livelli. 

E la guarigione? E' un concetto legato a frequenza e ritmo, come anche il più sparuto e scettico dei miei amici può riscontrare e trovare dapertutto; nelle indagini strumentali come nei bugiardini, nelle sintomatologia come nelle ricette, 
nelle prognosi, creando lo standard di una pastiglia ogni otto ore. 
I pesci, occasionalmente devo dire, fanno anche abuso di farmaci. 
Le tempeste poseidoniche dei loro sentimenti sono più o meno frequenti.

A seconda del segno, se veloce o lento, chirone può stazionare in un segno 
astrologico 3 o 4 anni, e rimarrà in pesci fino al 2019, quando entrerà in Ariete.
Questo ciclo è importante dal punto di vista della astrologia medica, ed esprime bene il concetto di infermità acuta o cronica, periodo di latenza, prospettive di guarigione e durata della convalescenza. A secondo del segno può dare ottime indicazioni sul tipo di strategia medica, aggressiva o meno ad esempio, e quale tipo di risposta fisica,portando alla luce quel processo importantissimo (prima fase della malattia) che consiste nel riconoscere i sintomi come tali. 
Sucessivamente, può arrivare la consapevolezza e solo dopo un determinato periodo, circoscritto nel risultante braccio di ferro tra malattia e forza di guarire, 
può arrivare la convalescenza e quindi la guarigione. 
Alla medicina moderna interessano molto poco queste cose, perchè si occupa principalmente di profitto e di manipolazione. Stimolare la forza di guarire, è difficile anche perchè non è uguale per tutti. Nella mia carriera ho conosciuto diversi medici, laureati, che conoscono bene e usano lo strumento astrologia, ma sono sempre troppo pochi.

chirone in pesci, la chiave di tutto

quiz dei quiz, i pesci sono di fatto la malattia come la forza di guarire,
l’isolamento e la paura, ma anche il medico guaritore.
Chirone è una figura mitologica, una evidente metafora del dolore.
Ra…ppresenta il dolore che dobbiamo sopportare, e allo stesso tempo
(i due pesci danzano legati da un filo), è il segno di chi come
risposta ai mali del mondo, si occupa di alleviare le ferite degli altri.

Quando si parla dei pesci si parla sostanzialmente di ferite emotive.
Una parte importante del processo di guarigione ha radici profonde
nei sensi di colpa o nel fatalismo, che devono essere rimossi,
e nell’atteggiamento generale e circostanziale nei confronti
di pene dolori o malattie, che deve cambiare.
Nella fase pescina il processo in atto può diventare in tutti e due
i casi alquanto drammatico e vitale allo stesso tempo,
sia se parliamo di vittime che di guaritori, sia che ci si lasci andare,
sia che si combatta fieramente la malattia.

Il personaggio in questione, il mitologico centauro viene accidentalmente
ferito da ercole, suo allievo e amico, ma non muore.
Allo stesso tempo non è in grado di curare se stesso, ma continua nella
sua missione di far star bene gli altri.

I componenti della famiglia dei centauri sono tristemente famosi per la
loro baldoria, la lussuria, gli eccessi l’indulgenza e la violenza,
le ubriacature il saccheggio e lo stupro, meno lui, Chirone.
Al contrario della sua stirpe, si prende cura degli altri,
ricercatissimo, colto e intelligente, gran conoscitore della medicina,
la guarigione, l’insegnamento e l’astrologia, e un pò di tutte le altre cose.

E pensare che era nato male, rifiutato dalla madre, visto come un mostro.

Viene però premiato da una grande fortuna, intenerisce il dio apollo,
che lo favorisce.
Chirone, accompagnato dal pianeta Nettuno a poca distanza sta proprio bene
in pesci e tramanda questo messaggio.

Non sono solo le ferite emotive ad incidere nel processo di guarigione,
ma anche le paure più ataviche, quelle che nei Pesci diventano il terrore
dell’annegamento o soffocamento, o di soccombere.
E’ qui che entra in azione il lato mistico di chirone in pesci,
alimentato da una piena fiducia che l’Universo si sta prendendo cura
di tutto, e quindi anche di lui.

Edgar Cayce, famoso guaritore a distanza e personaggio controverso, nasce
Pesci con Chirone in ariete in IX, quindi con grandi capacità medianiche.
La sua biografia e’un buon esempio degli effetti di Chirone.
http://www.astrotheme.com/astrology/Edgar_Cayce

L’uomo moderno ha dimenticato questa visione del mondo antico, molto più unitaria, più umanistica e mistica. Vedere la questione da più punti vista, come può fare i pesci, è dalla nostra società giudicato come “sognare ad occhi aperti” “immaginare” “vedere più lontano”, “fantasticare”.
Chi si occupa di qualunque cosa oggi non è tenuto a nessuna di queste cose,
perchè chi si occupa di diagnostica, non deve andare oltre quello,
chi si occupa di debellare la malattia, uguale, chi di recuperare o di insegnare,
tutte fasi diverse, difficile attuare le tre cose insieme.
I livelli quindi sono diversi, ma per gli abitanti pescini dell’oceano cosmo,
l’avventura può esistere contemporaneamente in svariati livelli.

E la guarigione? E’ un concetto legato a frequenza e ritmo, come anche il più sparuto e scettico dei miei amici può riscontrare e trovare dapertutto; nelle indagini strumentali come nei bugiardini, nelle sintomatologia come nelle ricette,
nelle prognosi, creando lo standard di una pastiglia ogni otto ore.
I pesci, occasionalmente devo dire, fanno anche abuso di farmaci.
Le tempeste poseidoniche dei loro sentimenti sono più o meno frequenti.

A seconda del segno, se veloce o lento, chirone può stazionare in un segno
astrologico 3 o 4 anni, e rimarrà in pesci fino al 2019, quando entrerà in Ariete.
Questo ciclo è importante dal punto di vista della astrologia medica, ed esprime bene il concetto di infermità acuta o cronica, periodo di latenza, prospettive di guarigione e durata della convalescenza. A secondo del segno può dare ottime indicazioni sul tipo di strategia medica, aggressiva o meno ad esempio, e quale tipo di risposta fisica,portando alla luce quel processo importantissimo (prima fase della malattia) che consiste nel riconoscere i sintomi come tali.
Sucessivamente, può arrivare la consapevolezza e solo dopo un determinato periodo, circoscritto nel risultante braccio di ferro tra malattia e forza di guarire,
può arrivare la convalescenza e quindi la guarigione.
Alla medicina moderna interessano molto poco queste cose, perchè si occupa principalmente di profitto e di manipolazione. Stimolare la forza di guarire, è difficile anche perchè non è uguale per tutti. Nella mia carriera ho conosciuto diversi medici, laureati, che conoscono bene e usano lo strumento astrologia, ma sono sempre troppo pochi.

La quadratura Urano Plutone, 2012-2015

darkmoon
Il pianeta Urano è sempre stato associato ai movimenti rivoluzionari. Al momento della sua scoperta, 13 Marzo 1871, fermentavano i bollori che avrebbero portato da lì a qualche anno, alla Rivoluzione …francese del 1879. Urano porta il nome della divinità greca del cielo Urano (Οὐρανός in greco antico), padre di Crono (nella religione romana, Saturno) a sua volta padre di Zeus (nella religione romana, Giove). Sebbene sia visibile anche ad occhio nudo come gli altri cinque pianeti noti fin dall’antichità non fu mai riconosciuto come tale a causa della sua bassa luminosità e della sua orbita particolarmente lenta; venne scoperto infatti soltanto il 13 marzo 1781 da William Herschel diventando così il primo pianeta ad essere stato scoperto tramite un telescopio.Da quel momento in poi nessuno fu più sicuro del reale numero di pianeti del nostro sistema solare. Una delle caratteristiche più insolite del pianeta è l’orientamento del suo asse di rotazione. Tutti gli altri pianeti hanno il proprio asse quasi perpendicolare al piano dell’orbita, mentre quello di Urano è quasi parallelo. Ruota quindi mantenendo uno dei suoi poli verso il Sole. In astrologia quindi lo associamo ai cambiamenti rivoluzionari, e la tentazione collettiva di sentirsi diversi (Acquario). Quindi anche ai paradossi del mondo di oggi, dove se tutti sono tentati dalla diversità, si finisce per essere tutti uguali, c’è uniformità e omologazione.
Plutone è un pianeta nano orbitante nelle regioni periferiche del sistema solare, con un’orbita eccentrica a cavallo dell’orbita di Nettuno; fu scoperto nel 1930 da Clyde Tombaugh e inizialmente classificato come il nono pianeta. Dopo la sua scoperta, il nuovo corpo celeste venne battezzato in onore di Plutone, divinità romana dell’oltretomba. Essendo il confine del sistema solare richiama il concetto di morte e l’avventurarsi in zone sconosciute e pericolose (Scorpione). La combinazione è esplosiva, significa cambi senza sicurezza del futuro e lo stiamo vedendo nelle varie ricette che ha combinato il mondo di oggi, tutti piatti difficili da digerire: instabiltà economica, instabilità politica (specialmente in Italia) ed instabilità sociale per l’enorme confusione di movimenti tra loro opposti, che creano una sorta di paralisi (in termini medici: contrattura) di tutto il sistema che noi stessi abbiamo creato. Si infatti, la quadratura di oggi è la continuazione della congiunzione Urano Plutone degli anni ’60, che come ricordiamo, era fatta di Vietnam, l’assassinio di John Kennedy, ancora oggi un mistero, i Flower Children, Peace and Love, il rifiuto della guerra da parte dei giovani, il movimento psichedelico (Beatles e Rolling Stones), scoperte come il laser, che tra l’altro ha rivoluzionato il mondo della musica e dell’immagine, e tante altre tendenze ancora oggi presenti, come ecologisti, naturisti, etc…
Le quadrature sono una sorta di braccio di ferro tra due energie contrastanti, da una parte l’inerzia, il conservatorismo, “continuamo così a tutti i costi” (Plutone in Capricorno), e dall’altra, no no, bisogna cambiare ormai è necessario cambiare (Urano in Ariete). I cambiamenti avverranno certamente ma il processo è lento e a volte doloroso, sarà sicuramente affascinante assistere alla creazione di una nuova società mondiale, di nuove realtà costruite nella visione del bene di tutti e non, come succede oggi, del bene di solo sezioni di privilegiati della società, politici, banchieri, imprenditori. Papa Francesco incarna bene questa energia del cambio, come tutti possono vedere nel suo illuminato lavoro. Se ne è parlato in questo stesso blog http://astrologia.myblog.it/archive/2013/03/17/francesco-e-un-vero-sagittario.html
(nel grafico la presente Luna Nera in Toro, con Urano all’Ascendente e Plutone congiunto Venere al Medio Cielo in Capricorno)

FARFALLE BLU

venerdì 26 settembre 2008



Risulto positivo solo al siero dell’amore…Al giorno d’oggi che pensare del motto “vivi e lascia vivere”?É un giusto motto… anche se per un essere intelligente non è sufficiente vivere e lasciar vivere… bisognerebbe fare qualcosa in più…ma difficile riuscirci oggi come oggi…spesso troviamo invece gente insensibile che si guarda l’ombelico e vede solo se stessa se ne strafotte e pensa solo a se stessa… come se a loro fosse permesso tutto… ma guai se sei tu a far qualcosa che non sta bene a loro…. cancelliamo gli uomini dalla faccia della terraccia e poi vedrai che va tutto bene…
devi pensare alla tua vita e senza intrometterti nella vita degli altri.. bellissimo questo motto è spesso un’ottima scusa, e altrettanto spesso una necessità… VIVI E LASCIA VIVERE!sono parole sagge ma penso che poca gente le rispetta A quanto pare se non ci si ama non si può amare! Questo è sempre veroo non solo in parte è vero perchè se non ci si ama non si è sicuri di se stessi e di conseguenza l’amore che si prova diventa morboso, ossessivo, odioso e questo non fa stare bene la persona che si ama per cui si esce fuori dai limiti e termini dell’Amore stesso, quello vero! (in qualsiasi forma esso si manifesti!)
Quindi non c’è sesso senza sesso!?
Siamo tutti diversi e i miei interessi possono non essere i tuoi e viceversa. Con questo motto molti problemi sarebbero risolti prima del loro nascere. Vivere nel rispetto delle persone, dei loro ideali e delle loro inclinazioni. Io non sopporto chi vuole dettare legge nella vita delle altre persone e sparge solo odio. Stimo chi può darti consigli su come poter vivere meglio ma non chi ti impone regole le regole le fa la natura che non sempre è in sintonia con la natura umana, che fa regole che non stanno ne in cielo ne in terra!”

SCIENZA ED ASTROLOGIA

domenica 15 giugno 2008


Uno degli argomenti fondamentali usati contro l’astrologia dai suoi detrattori è che l’astrologia non è scientifica.
I detrattori sono essenzialmente tutte le persone che non conscono l’astrologia, non avendola studiata, oppure persone di potere spaventate dalla longevità di questa materia, e dall’emergere periodico di questo fenomeno popolare, nei moomenti di crisi. Tutti i grandi dittatori hanno usato l’astrologia pur condannandone l’uso pubblico (Hitler, Peron, ad esempio).
A questo punto sarebbe utile definire cosa è scientifico. E’ scientifico il Super Enalotto? La moda, le previsioni dei movimenti dei mercati finanziari, le previsioni in meterologia e sismologia, i terremoti, il flusso di una cascata?
Cosa c’è di scientifico nell’amore, nell’amicizia nella poesia. Viene definito scientifico tutto ciò che riguarda un’attività umana molto particolare, che è basata sul calcolo, sulla matematica e sulla ripetitività del fenomeno.
Era scientifico il metodo usato dai responsabili della Clinica Santa Rita di MIlano, indagati per gravissimi reati? Per gli antichi era fondamentale poter prevedere le variazioni metereologiche e delle stagioni. Agricoltura, guerre, festività religiose erano fondate, per la totalità dei nostri antenati a Nord a Sud, Est ed Ovest, sul ciclo della natura e sul movimento degli astri. In latino Marzo viene da Marte, il dio della guerra, ed era il mese che i romani usavano per intraprendere nuove missioni di guerra e corrispondeva con il Solstizio di Primavera. .. E’ pur sempre un’attività u mana. Da sempre astrologia e magia ricalcano i fenomeni della natura. E scientifica la bomba atomica? Certamente si. Nessun astrologo serio, che io sappia, ha pretese di scientificità ed è ben cosciente di dare delle interpretazioni alla realtà dei fatti, sulla base “tutto ciò che è sopra è uguale a ciò che è sotto e tutto ciò che è sotto è uguale a ciò che è sopra” che è contenuto nel Kiballion. Chi si avvale invece della pretesa di scientificità della scienza umana, in questo modo pretende di eliminare le dissidenze e tutto il resto e dominare il mondo, uniformandolo, nello stesso modo in cui scienziati hanno costruito, nel corso dei secoli macchine da distruzione, apparentemente difensive, con il beneplacito dei loro governanti che la gente comune anche nei regimi democratici pensa di aver sistemato in quella posizione di potere per curare i loro interessi, quelli del popolo. Poveri illusi! La scienza è la scienza dei potenti, l’astrologia, al limite, la scienza dei poveri.

Breve storia dell’Astrologia
ASTROLOGIA

Storia in breve dell’Astrologia Occidentale

Con l’astronomia, l’astrologia è una delle più vecchie scienze umane dell’umanità: circa 50 secoli di esistenza caotica tra palazzi e ghetti, onori e stagnazioni:

Essa non è finita: l’astrologia è in piena forma per affrontare il prossimo millennio!

2300 av. C: il primo documento astrologico-astronomico conosciuto è stato ritrovato in Caldea, (region che corrisponde attualmente all’Iran-Irak). La civilizzazione babilonese è all’origine della scoperta dell’astrologia e dell’astronomia.

800 av. C. primo riferimento dei Caldei della fascia zodiacale che delimita l’apparente corsa dei pianeti attorno alla Terra

4-500 av. C.; lo zodiaco è diviso dai Caldei in dodici parti uguali chiamate Segni

420 av. C.: primi temi natali conosciuti ritrovati in Caldea.

300 av.C.: l’astrologia caldea fa la sua apparizione in Grecia. I Caldei apportano ai Greci le loro vaste conoscenze in astronomia e in astrologia. I Greci apportano all’astrologia caldea le loro teorie fisiche dei quattro Elementi (Fuoco-Terra-Aria-Acqua), la loro filosofia e la loro logica razionale. I pianeti sono battezzati con il nome degli dei del loro Pantheon greco.

125 av. C.: l’astrologo-astronomo Ipparco di Nicea scopre la precessione degli equinozi che permette di distinguere lo Zodiaco tropico (basato sul movimento apparente del Sole, della Luna e dei pianeti attorno alla Terra) e lo Zodiaco siderale (basato sulle costellazioni con delle orbite planetarie diverse.

I° sec. d.C.: i i segni dello zodiaco sono classificati in Cardinali, fissi, mutevoli e le Case planetarie ( a cui ad ogni pianeta corrisponde un Segno ch’essa governa) sono stabilite.

150 anni d.C.: Claudio Tolomeo, astrologo, astronomo e geografo, ricapitola verso il 150 d.C.l’insieme del sapere astrologico greco-babilonese, nel Tetrabible che resterà per molti secoli l’opera di riferimento degli astrologi.

395 d.C.: la dominazione cristiana porta con sé un declino ed anche spesso una scomparsa dell’astrologia considerata come in contraddizione con la Bibbia. Al momento del della divisione dell’Impero romano, gli astrologi sono banditi da numerosi regni europei, ed essi si rifugiano in Persia.

IX sec° d. C. : la civilizzazione arabo-musulmana nascente, recupera l’eredità astrologica caldeo-greca, la conserva e la fa fruttificare fino al XII sec°. I testi greci sono tradotti in arabo.

XII sec° d.C. : trasmissione del sapere astrologico arabo all’Occidente medioevale mediante le traduzione arabo-latine.

1270 sec. d.C.: prime opposizioni teologiche, il determinismo astrale assoluto o quasi dell’astrologia araba è incompatibile con la dottrina dell’Egitto che la condanna. L’astrologia fino alla fine del Medio Evo una pratica d’élite perché non era possibile praticare una astrologia scientifica senza lunghi e noiosi calcoli astronomici. Quasi tutti i re si avvalevano dei servigi d’un astronomo.

XVI sec° d.C. : l’astrologia conosceva un vero apogeo. Keplero e Cardano pongono le basi dell’astronomia e della fisica moderna. L’astrologia si accentra sulle sue origini greche e viene insegnata all’Università.

1660 d.C.: Colbert creatore dell’Accademia delle Scienze francesi, decreta che l’astrologia non sia più insegnata all’Università. Ormai, essa non fa più parte del sapere collettivo ufficiale. La divisione fra astrologi astronomi è istituita. L’astrologia non sopravvive più nell’Europa continentale se non attraverso a degli almanacchi popolari e in qualche società segreta come i Rosa-Croce ed alcune logge massoniche.

1710 d.C.: colpo molto duro per l’astrologia, la stampa delle effemeridi e delle Tavole delle Case in Europa è bloccata. Gli astrologi non trovano più i loro mezzi di lavoro…

XIX: sec° d,C.: epoca trionfante del razionalismo e del positivismo. Considerata come una stupida ed antica superstizione, l’astrologia è quasi del tutto scomparsa in Europa ma a fine secolo essa riappare nei centri esoterici. Qualche spirito sapiente e curioso nuovamente si interessa a lei.

1930 : l’astrologia riappare in gran forma attraverso le rubriche oroscopiche dei giornali e di lavori di nuovi astrologi che tentano di perpetuare conservando o modificando, l’eredità astrologica tradizionale. Dopo tre secoli di stagnazione la nuova forte risalita dell’astrologia avviene nello stesso tempo di quella della psicologia del profondo moderna. Degli astrologi tentano di far conciliare le teorie degli psicanalisti Freud e Jung con le teorie ed i metodi dell’astrologia.

1955 :Pubblicazione del libro: L’influenza degli astri di Michel Gauguelin che ha intrapreso una vasta inchiesta statistica destinata a dimostrare la falsità dell’astrologia. (al presente inchiesta ancora soppesata da tutte le contro inchieste fatte da degli scientifici), provano il contrario e dimostrano l’esistenza d’un effetto astrologico. Un’astrologia scientifica è ormai possibile.

1964 apparizione dell”Condition solaire” dell’astrologo J.P.Nicola che rinnova profondamente i metodi e le teorie dell’astrologia dando loro un contenuto compatibile con le conoscenze più moderne riconciliandole con le leggi astronomiche e biofisiche.

1968 Astroflash è il primo computer istallato a Parigi a Champs Elisée che stampa studi astro-psicologici. E’ un trionfo che rilancia l’astrologia.

1970 Escono alla ribalta le prime star dell’astrologia.

Si organizzano i primi congressi, e i mass media iniziano ad imporre l’astrologia sul mercato. Con i pregi e i difetti che tutto ciò comporta, perché si aprono i vari dibattiti sull’argomento.

L’astrologia diventa un fatto di costume e nessuno ne ignora l’esistenza (seppure attraverso una visione oroscopizzante).

Negli anni seguenti appaiono libri anche a livello biografico piuttosto interessanti, ma prende piede anche un tipo di cultura astrologica superficiale ma che dà a chi la pratica un certo potere decisionale sulla vita degli altri.

Oggi come oggi, possiamo riconoscere all’astrologia la sua progressiva costruzione per accumulo d’osservazioni, di riflessioni e di scoperte e non come una rivelazione iniziale d’una Tradizione decisamente non mutevole. La rivoluzione copernicana seguita dagli studi di Keplero, ha cambiato il campo del sapere astrologico modificando profondamente le nostre conoscenze astronomiche.

Ai cicli planetari geocentrici apparenti e perfino fittizi ai quali si sono riferiti durante millenni gli astronomi-astrologi pre copernicani, si sono sostituite le durate di rivoluzione planetarie eliocentriche.

Qual è l’impatto di questi cicli reali sull’essere umano? La Tradizione non tratta ciò poiché essa l’ignorava.

Altro esempio da sottolineare: fino al 1781, data della scoperta d’Urano solo sette pianeti, detti tradizionali, erano conosciuti. Nettuno non era nel cielo che nel 1846. E di quale Tradizione si parla oggi per i significati attribuiti a Plutone scoperto nel 1930?.

Fino al 1964 data dell’apparizione della Condition Solaire di J.P. Nicola l’astrologia si è accontentata di ripetere e mantenere delle dottrine e teorie- per la maggior parte strutturate con dei miti e delle filosofie elleniche che generalmente sono state formulate nel II° secolo d. C.

A partire dalla Condition Solaire, l’astrologia ha rinnovato con la sua epoca, preoccupandosi dello stesso problema centrale “Qual è la natura della relazione tra la specie umana e il suo ambiente solare?

La Condition solaire segna, in qualche modo una rottura epistemologica in rapporto all’astrologia cosiddetta tradizionale. Il linguaggio, i discorsi, i metodi e i protocolli sperimentali dell’astrologia, sono stati da allora radicalmente rinnovati. Il sapere astrologico tradizionale essendo stato passato al staccio di scoperte e teorie le più recenti, numerose idee ricevute e di tradizioni fossili sono state rivedute sia profondamente rimesse in questione. L’astrologia d’oggi esiste, Essa rende attuale, disponibile e comprensibile per i nostri contemporanei, l’astrologia di sempre…attendendo che altre vengano ad apportare uno sguardo nuovo per arricchire e rimettere a nuovo il patrimonio astrologico: nessun sapere è definitivo. In astrologia come in altri settori, noi ne sappiamo oggi più di ieri e meno di domani.

Non meravigliatevi, dunque, se questo scritto non fa riferimento ai quattro Elementi (Fuoco-Terra-Aria-Acua) né agli dei del pantheon greco.

Da qualche tempo l’astrologia è fortemente evoluta. Essa è passata dal simbolo al segnale.

BREVE NOTA SULLE ELEZIONI

0d63dbafbb64d1d05b9bbd91db664df5.jpg

Breve nota sulle elezioni
Ebbene le elezioni le ha vinte un personaggio sulla scena politica da
più di vent’anni, dalla salute abbastanza precaria, che spinge da
sempre la bandiera, l’unica che in Italia abbia un senso, visto come
vanno le cose:  quella della protesta.
Ha vinto il Bossismo.
Il Berlusconismo va avanti perchè sembra l’unico modo di affrontare i
problemi, cioè l’approccio sensato, quello economico. Ma è in realtà
un problema di spirito, di un collettivo che non esite più, da una
parte, e lassismo dall’altra.
Abbiamo fatto entrare troppa feccia.
E’ una vittoria di Pirro viste le profonde lacerazioni che consumano
il paese, tutti remano e tirano dalla propria parte e la canoa,
fragilissima, gira su stessa. I grandi trombati? I faccioni, quelli
che hanno fatto discorsi, da una parte dall’altra, parlando sempre e
solo di se stessi…”IO ieri ero là e ho visto questo, io sono
questo , IO IO quell’altro…compagna e camerata? Stessa cosa. Destra
e sinistra, capitalismo e comunismo non esistono più! (i comunisti e i
fascisti si, purtroppo per loro)
E meno male che ormai e’ andata, c’è tanto lavoro da fare, al di fuori
di ideologie ormai logore e consumate.
Buon lavoro ai vincitori ed ai vinti!

(Ma quanto ci è costato questo dolcetto- scherzetto fuori stagione?)

CARTOMANZIA

b3e39484bc5fc4a49b55a67e51520301.jpgAstrologia e cartomanzia sono due cose molto diverse, legate da alcuni
punti in comune. Ad esempio alcune carte richiamano i segni zodiacali,
altre i pianeti, altre le correlazioni tra queste. C’è la carta della
Luna, e del Sole. L’appeso è la carta che è stata spesso collegata al
segno dei Pesci, come a rappresentare l’ineluttabilità del destino
umano, e quel capovolgimento che spesso ritroviamo nella vita di ogni
giorno, tra gioia e dolore, immobilità e  desiderio di movimento,
legami e desideri odi slegarsi. L’appeso sorride, ma non bisogna fare
confusione. Alla cartomanzia si rivolgono le donne, ed è praticata
principalmente da donne. La cartomanzia è femminile. I detrattori
(come i CICAP) usano questa formula: maghi astrologi e cartomanti come
se fossero ltutti la stessa cosa. Ma quando mai. La magia si basa
sulla natura, l’astrologia sui pianeti, la cartomanzia sulle carte. E
dov’è il collegamento? Come se adesso in pieno periodo elettorale
parlassimo di “Veltrusconi”, perchè il politici sono tutti uguali. Poi
dolorosamente ci accorgiamo che non è affatto così. Negare qualsiasi
realtà esoterica nasce dalla paura di argomenti che non conosciamo. Le
donne in questo senso sono più coraggiose e vogliono scoprire la
verità, usando anche le carte, che altro non è che ciò che l’i Ching,
il libro dei mutamenti cinese riconosce da 5000 anni a questa parte,
ovverosssia che c’è un ordine manifesto, in senso orario, ed un
ordine… nascosto, in senso antiorario. La serie delle carte estratte
a caso, rappresenta proprio quest’ultimo. Le donne intuiscono che
questo è il modo giusto per svelare cose non immediatamente palesi. In
un mondo che dovrebbe essere liberale e democratico, ciò è
prefettamente plasusibile e accettabile, perchè ognuno ha il su o
modo, e non “giudicare, se non vuoi essere giudicato”-  Per chi è
profondamente ignorante dell’esoterismo tutte cose sono uguali,
cartomanzia, astrologia sono la stessa cosa, una vale l’altra, ci sono
alcuni furbi che a scopo commerciale hanno creato siti appositamente
chiamati i”cartomanzia e astrologia”. Diffidate di questi. Non
c’entrano per nulla siamo in presenza, quantomeno, di gente
impreparata e disinformata. Dicono che è tutto uguale come sono uguali
i metodi usati in Africa o in Sudamerica, leggere i fondi del caffè,
leggere i sassi, o la sabbia- i bastonicini scagliati a caso sul
suolo. L’astrologia invece è l’unico metodo a base matematica, ma se
vogliamo anche i 22 Arcani maggiori usano una progressione matematica.
La storia insegna che la divinazione esiste da sempre. Le famosi
cartomanti francesi Le Normand, e la Sibilla, sono donne.La verità è
che c’è molta presunzione nei confronti dell’argomento,
disinformazione e quindi molta paura. Il mondo pseudo scientifico
creato dall’uomo tende a calcolare tutto, ma non riesce a calcolare,
uno l’irrazionale presente nel cervello umano, e due il bisogno di
conoscere il proprio futuro che nasce dalla certezza che è li che
dovremo passare il resto della nostra vita.

NONALOGO

sabato 5 aprile 2008


PERCHE’ VOTARE

Messaggio N°15 Tags: Perchè votare
05-04-2008 – 14:48

NONALOGO
Perchè votare è un esercizio inutile di impotenza? Perchè da una parte, non si ottiene nulla, anzi non cambierà proprio nulla, e dall’altra, le rivoluzioni vere nascono a seguito di sacrifici troppo importanti e totali da parte di tanta della gente comune, che nessuno vorrebbe distruggere la tranquillità altrui per cercare di ricostruire un ipotetico ordine : allora è meglio non votare, oppure votare grilli, formiche o api? Votare i faccioni che si vedono per strada nei manifesti? Prima, capire cosa si vuole ottenere:

1) Di tornare alla lira, perchè l’euro è stato un disastro?
2) DI far rispettare il secondo comandamento? Non ti fare nessuna scultura, né immagine delle cose che splendono su nel cielo, o sono sulla terra, o nelle acque sotto la terra. Non adorar tali cose, né servir loro. (i politici)
Di seppellire i problemi come si fa con la monnezza a Napoli?
3) Di far smettere alla casta di parlare (e soltanto quello) dei nostri problemi? I nostri problemi costano troppo cari così. Si tratta di Amplificazione della Parola a scopo Truffaldino. Come mai nel caso della casta politica non viene mai da ringraziare, anzi appena possibile li si manda manda Affanculo? Manteniamo una casta politica, un carrozzone di inutili belati, una inutile dannosa costosa pagliacciata, che parla parla parla, e non agisce mai se non esclusivamente nei propri interessi, ma specialmente, inefficiente, bugiarda ed impreparata.
4) Dare in mano il paese a tecnici stranieri? Finalmente un pò di controllo, perchè gli stranieri non condividono il nostro costante bisogno di prendere e di farsi prendere per i fondelli, e quindi sarebbero finalmente più diretti, pratici e pragmatici ma più che altro chiari nella gestione di ciò che la “res publica” è sempre stata, ovvero sia i problemi veri della gente comune?
5) Di far finalmente concludere una frase a Maurizio Costanzo visto i milioni che prende per farsi beffa del pubblico?
6) Di rivelare finalmente che le veline sono dei robot semiumani e seminudi creati da Ricci per soddisfare le sue fantasie PeterPanesche?
7) Di convincere Beppe Grillo a tornare a fare il comico e che la politica e la comica sono come il diavolo e l’acqua santa?
8) Di riuscire finalmente ad eliminare, sprechi, partiti politici, divisioni fittizie destra sinistra centro, capitalismo, comunismo, finanza pubblica, tutte parole vuote di significato?
9) Di creare il partito Prodi, ovvero il partito dei silurati in cui immettere tutti gli attuali candidati a partire da AcchiappaFantasmi ad AzzeccaGarbugli per finire a Zozzone e Zuzzerellone?

Ma si dai, che noia, votiamo…tutto il resto è vita.

 

PLUTONE IN CANCRO

PERCHE’

BERLUSCONI

Perchè Berlusconi Mazzarò non verrà rieletto. Perchè di filantropo non ha proprio
nulla. Imparasse da Rockfeller, Forbes, lo stesso Bill Gates, ed altri che hanno
“amato l’uomo”. Lui non ama nessuno, neanche se stesso. Ama il desiderio, la
bramosia, il voler vincere a tutti i costi, la fregola di “avere ed avere”, anche in cambio di nulla, e ama annientarsi in questo desiderio, il morire mentre desidera qualcosa, ancor “roba” ma solo in
solo senso terreno. Incarna benissimo Mazzarò il personaggio del Verga nella “Roba”. Spiritualità: sottozero. Fa tutto questo per un solo motivo; perchè non riesce a controllarsi. Sarebbe addirittura da compatire! Venere in Scorpione in IIa casa, Giove in Sagittario in III, preceduti da Sole e Ascendente in Bilancia congiunti. Sarebbe nell’invidiabile posizione di fare veramente qualcosa per gli ltri ed invece…ce lo ritroviamo a caccia di poltrone, come assatanato che fruga nella tasche degli italiani, coinvolto in mille giochi di potere, assetato di questo potere terreno, al punto di morire di sete, perchè tutto ciò è fine a se stesso e non esiste quantità di potere che possa soddisfarlo.Di solito non mi occupo di politica. Ho idiosincrasie per tutto ciò che è falso, opportunistico, spietato nei confronti dei deboli, come lo è la politica, specialmente nel nostro paese. Odio ed astio per tutti da Nanni Moretti a Prodi, da Casini a Fini e Berlusconi, passando per i sindacalisti, Confindustria e i commercialisti. Odio e astio non per gli uomini, beninteso, ma per ciò che questi rappresentano. Infatti questo post non tratta di politica, ma è centrato sull’uomo. Di cui è arcinota la data di nascita, per cui per un un astrologo d’antan (1963) è stata una forte tentazione andare a frugare tra le pieghe del Berlusconi karmico. Andiamo a vedere. In rete si trovano anche pseudo-astrologi che scrivono allegramente, come in una sceneggiata napoletana:

“L’uomo migliore del mondo” è una frase che descrive bene l’atteggiamento del nativo nei confronti di se stesso: il Sole è lì per sorgere, è congiunto a Mercurio nella Prima Casa, quella dell’ego manifesto. Il doppio aspetto di semisestile tra Marte (superiore) e Venere (inferiore) gli offrono la possibilità di iniziare e portare a termine con facilità la realizzazione pratica delle sue idee, e il corrispondente doppio aspetto di quinconce con Urano superiore (l’innovazione) e Luna/Saturno inferiore (mettere a frutto con successo l’intuizione) sembrerebbe che sia stato ben utilizzato per “adattarsi” alla situazione legislativa italiana, che abbiamo visto di come soffra di problemi di “malaggiustamento” normativo.”

Quinconce? Semisestile? Normativo? Ma mi faccia il piacere! direbbe un Berlusconi, guardiamo il dettaglino e ci facciamo sfuggire il macrocosmo?. Sono Uomo solare e Fortunatissimo, io=dio=Berlusconi=Mazzarò, ma con un grossissimo karma negativo.Basta guardare la mia Venere in Scorpione invertita in II casa, visto che Venere è domicilio in Toro e Bilancia e lo Scorpione è governatore e Signore dell’ottava casa..hanno creato in me un mostro, un uomo fortemente contradditorio ed irrazionale sempre in bilico tra istinto distruttivo e desiderio irrefrenabile..
Plutone è in Cancro in Xa casa…Esperto di vittorie? Istrionico? No semplicemente il suo potere viene dal “seno” (Cancro il segno della madre) realizzato in un suo “format” mentale materno, ansioso, soffocante, martellante, come puo solo essere inesaurible il potere di una madre su di un figlio, ma che oggi, nel 2008, gli è venuta a mancare e fortunamente per noi, è finita l’era Berlusconi. Odiato all’estero. E meno male. In Italia no, mezza Italia lo voterà. Ma non governerà. Questo è qanto di fatale c’è nel suo Quadro Stellare. Non è politica quella che fa, e neanche buon senso. E’ superficalità estrema, Berlusconi farebbe bene a se stesso nel dedicarsi agli altri, una persona alla volta, in un modo nuovo, dedicandosi con tutte le risorse che
ha finalmente, e tutto il suo karma lo richiama a questo, alla gente, ai bisognosi, ai poveri, ai malati, il suo karma diventerebbe quello del Salvatore, di un dio, ma non solo delle cose terrene ma anche
di quelle spirituali, non dalle poltrone di Roma, ma dalle strade del mondo, non dallo schermo ma dal “vivo”….Quadrerebbe il cerchio. Un uomo straricco che è soggetto ad invidie, attacchi continui, ma anche trasformato, diventato polo dell’atttenzione e di ammirazione di metà degli Italiani. E come potrebbe perdere? Perderà perchè il potere ormai gli sfugge di mano, ha il potere apparentemente infinito del populismo che in Italia, si sa, da un giorno
all’altro sparisce come neve al Sole, bruciato da lui stesso, vittima di se stesso, di scandali, di gossip, che abbondano tra i soi seguaci. Come Cesare, d’altronde.
Oggi vincerebbe l guerre mediatiche solo al Grande FRATELLO. QUEST’UOMO HA POTERE, ma LO USA MALE, ANZI MALISSIMO.AVREBBE POTERE DI rendere la vita più agevole e migliore a tantissime persone che ne hanno estremo bisogno invece si dedica a raccogliere ancor più soldi consenso e potere per se stesso (con la maschera e la bandiera del partito o della sua squadra, ma questa è un’altra storia) è falso bugiardo inaffidabile, ma è il Creso moderno. Ma neanche questo è il punto. Il punto è quanto posssa essere distruttivo un desiderio incontrollato, la sete inestinguibile, la perversità di volere sempre più successo. Come nel caso del campione sportivo, che però ha caratteristiche fondamentalmente diverse; uno la giovinezza, due le regole della sportività (la sportività non fa parte della politica, le regole, l’arbitro e
la giovinezza vengono abidicate in favore del potere che invecchia e compete con se stesso). Ma qui l’uomo fallisce, se si occupa di manipolare la vita degli altri, da vecchio marpione tenuto su a forza di Gerovital, viaggi in svizzera nei centri di ringovanimento, plastiche facciali, toupè, tacchi a sorrisi stereotipati. Che spreco di energie. Ad avere il suo tempo e il suo potere basterebbe lasciare in mano ad altri, com’è giusto, la conduzione del “business” e mettersi a disposizione dei bisognosi, regalando anche solo una piccola parte del capitale accumulato riuscirebbe così a sanare tantissime situazioni, e poi stanco dell’Italia, potrebbe andare in Africa, in Brasile, in Oriente, e fare di nuovo lo
stesso con altre popolazioni. Insomma restituire al mondo, come è giusto, la ricchezza acquisita, aiutando agli altri. Si, ma questo è un idealismo, utopistico, irrealizzabile, da Isola che non c’è.
Quello che credo però e che ormai tutti avranno capito è che se questo personaggio viene votato passeremo dalla padella alla brace e saremo tutti ancora una volta vittime degli abusi del potere e di chi ne è schiavo e servo e allo stesso tempo padrone.

 

SEGNO PER SEGNO? DIFFIDATE!

sabato 29 dicembre 2007
SEGNO PER SEGNO? DIFFIDATE!
Scritto da pabloandres ® 17.59
Segno per segno DIFFIDATE! Anche quest’anno per il Capodanno 2007 impazzano su TV, Radio, Internet Giornali e ROtocalchi le previsioni astrologiche cosidettte segno per segno.
E come succede ogni anno siamo costretti a dire: sono bufale colossali non hanno nessun riscontro se non nell’astrologia del Gossip (90% di tutta l’astrologia) fatta da gente, guarda caso, che di astrologia non sa nulla.
Uno dei motivi può essere questo:
1) Non esiste nè il “Segno del Capricorno, nè alcuna persona che lontanamente si posssa chiamare così. Esistono simboli che riconsosciamo nella realtà che ci circonda, ad esempio il leone, simbolo di possanza e coraggio,o la vergine, simbolo di purezza. Qualunque astrologo, come professionista serio, lo sa benissimo e mai si sognerrebbe di parlare di segno per segno se non perchè lautamente pagato da qualche canale televisivo o giornale.
Un indagine astrologica completa può essere solo individuale e non per settori, e prevede indicare con precisione Ascendente, posizione del Sole Luna ed 8 pianeti conosciuti, nonchè tutta una seriei di rapporti spazio temporali che li uniscono e li legano tra di loro in una trama ed ordito molto complesso che si chiama Tema Natale. Senza Tema Natale non c’è previsione
2) Chi fa queste previsioni segno per segno lo fa ovviamente per motivi economici ma dovrebbe specificare
a) che sono assolutamente inventate, per il motivo di cui sopra
b) che lo fa per motivi economici e sa benissimo che solo in un piccolissima parte della popolazione, per la legge dei grandi numeri, risulterà vera.
Alla base di tutto sta una grande ignoranza popolare mentre invece l’astrologia vera percorre il cammino della conoscenza.
Che poi questi scambi siano innocui oppure sia un carino giochino di società, ci sarebbe da discutere, “Ah tu sei del Capricorno quindi quest’anno è il tuo anno fortunato” andrebbe però sempre aggiunto “Sto scherzando, naturalmente” e non farsi pagare per questo. Megli oandare allo Zelig allora…
Invece di spendere pochi euri per rotocalchi assolutamente inutili o perdere tempo ad ascoltare chi va in televisione a dire buonanno per l’Accquario, sarebbe meglio investire nella conoscenza del proprio di se stessi, del propri oKarma e Destino,che si rispecchia nel Tema Natale, fatto di ora, giorno, mese e luogo di nascita, da cui scaturiscono poi tutte le possibilità di previsione e divinazione, come da cinquemila anni circa a questa parte.

 

Ciao caro Andrea


ciao caro Andrea. Come è piccolo il mondo virtuale, ti trovo  interessato anche all’antica arte dell’Interpretazione, l’Astrologia! So che ti diletti di astrologia, ma anche di scienza, storia, musica, è bello avere tanti interessi. Temo però che a volte nel caso dell’Astrologia si faccia tanta confusione…come sai partecipo a Wikipedia con contributi miei originali, occasionalmente però, quando il tempo me lo permette. La confusione però può solo nascere se non si tiene presente che il termine Enciclopedico, free enciclopedia, sottostanno:

1) alle regole del sito che li ospita in questo caso wikipedia, che ha delle regole semplici, cinque per la precisione, che vanno lette prima di intentare la collaborazione con loro. Sono sicuro che le hai lette, vero?

2) Rimane aperta la discussione se l’Astrologia abbia posto in un enciclopedia come storia dell’astrologia e se sia diversa da:UmanisticaDialetticaInterPersonale Karmicaesoterica

evolutiva,

medicao quant’altro

o facciano tutte queste parte di un compendio “hermeticum” e storico della stessa disciplina, per citare Wikipedia: L’astrologia (dal greco: astra “discorso sulle stelle”) è l’arte divinatoria che si basa sulle posizioni e sui movimenti dei corpi celesti, o astri (dal latino Astrum).

Dalla comunità scientifica è considerata una pseudoscienza o superstizione.

Detto questo da quando frequento Wikipedia. era il 2004, varie pagine di astrologia e di astrologi in cerca di pubblicità sono state cancellate sempre per gli stessi motivi, non ultimo quello della “demarcazione”.

Io credo comunque alle regole dell’”etiquette”, che sono regole del buonsenso. Se andiamo al ristorante e troviamo “spaghetti con le vongole”, ma non troviamo “spaghetti con le sarde”, inutile lamentarsi con l’oste. Basta cambiare ristorante.

http://astrodietadipablo.blogspot.com/