VENERE E MARTE

Ci sono due momenti interessanti in arrivo per il 2014, che coinvolgono due pianeti, Venere e Marte.
Venere è il desiderio, Marte il coraggio, l’azione. Ci sarà una costante quadratura fra queste due energie, una maschile, Marte, e l’altra femminile, Venere. E’ come assistere ad un interessante scontro tra due avversari. Nello schema primordiale dei pianeti, quello schema che in astrologia distingue “domicilio, esilio e caduta”, sono indicate le varie fasi nel percorso del pianeta a seconda del segno che attraversa. Ad esempio Venere, bloccata in Capricorno è la Venere Saturnina, fredda, invernale, sterile. Marte in esilio in Bilancia, la troviamo spesso negli atleti, ma anche nei ballerini, che fanno dell’equilibrio e dell’armonia un elemento fondamentale per la loro attività fisica. Ma è in caduta perchè non tutti noi riusciamo a mantenere sempre l’equilibrio necessario specialmente nel campo di imprese difficili, molto difficili. Questi due pianeti contemporaneamente in moto retrogrado segnano il tempo che dovremo attraversare, un momento di ricerca di equilibrio, e di qualche sacrificio collettivo. Ad esempio Venere rimane in Capricorno dall’8 Novembre 2013 al 5 Marzo 2014. Marte resta in Bilancia per più di 8 mesi, da oggi, 8 Dicembre, fino al 26 Luglio 2014.
Chi fosse interessato a capire come questo aspetto direi straordinario delle risorse planetarie disponibili, può consultare un buon astrologo e astenersi dalle previsioni dei rotocalchi basate sui segni, che non significano nulla. E’ una questione di sfumature, spesso piu di cinquanta sfumature direi. Però si può prendere come esempio un Tema Natale per capire gli effetti. Chi ha un Ascendente in un segno Cardinale, quindi Ariete, Cancro, Bilancia o Capricorno, sentirà molto questo transito che equivale a cambi epocali nei loro programmi, visto anche che a parte Venere e Marte, c’è Urano che staziona in Ariete, il segno della battaglia. Queste persone dovranno fare uno sforzo per accettare dure realtà, ed il loro karma sarà pesante in questo periodo. I più fortunati, diciamo così sono le persone che hanno forti energie nei segni mobili, Gemelli, Sagittario e Pesci, semplicemente perchè “si muovono meglio” in situazioni di difficoltà. I segni fissi, Toro, Leone, Scorpione ed Acquario, sempre in senso generale, molto generale, possono nutrire molte ambizioni di potere e potranno arrivare in situazioni molto favorevoli se danno spazio al duro lavoro senza sosta, e senza fronzoli.
Venere è anche uno dei pianeti mistici insieme a Nettuno. La fase retrograda favorisce per chi ne è portato ad una fase di meditazione cosmica. Alla ricerca della propria luce interiore, in un momento di buio mondiale. Ciò si può ottenere con pulizia rituale , purificazione , anche la preghiera , la riflessione interiore , la calma in preparazione per un rinnovamento dello spirito e, infine, una ri -nascita della luce dall’interno verso l’esterno. E’ un percorso che esiste da sempre, l’uscita dalla grotta, verso la luce, oppure i 40 giorni di Gesù nel deserto. Secondo i Vangeli, dopo essere stato battezzato, Gesù digiuna per quaranta giorni e quaranta notti nel deserto. In questo periodo il diavolo lo tenta per tre volte.
La prima tentazione riguarda il cibo:
« Il tentatore allora gli si accostò e gli disse: «Se sei Figlio di Dio, di’ che questi sassi diventino pane». » (Matteo 4,3)
La seconda tentazione riguarda l’obbligare Dio ad intervenire:
« Allora il diavolo lo condusse con sé nella città santa, lo depose sul pinnacolo del tempio e gli disse: «Se sei Figlio di Dio, gettati giù, poiché sta scritto: Ai suoi angeli darà ordini a tuo riguardo, ed essi ti sorreggeranno con le loro mani, perché non abbia a urtare contro un sasso il tuo piede». » (Matteo 4,5-6)
La terza tentazione è una richiesta da parte del diavolo di essere adorato:
« Di nuovo il diavolo lo condusse con sé sopra un monte altissimo e gli mostrò tutti i regni del mondo con la loro gloria e gli disse: «Tutte queste cose io ti darò, se, prostrandoti, mi adorerai». » (Matteo 4,8-9)
Ogni tentazione è rifiutata da Gesù con una citazione della Bibbia tratta dal libro del Deuteronomio. La prima risposta di Gesù è:
« Ma egli rispose: «Sta scritto: Non di solo pane vivrà l’uomo,
ma di ogni parola che esce dalla bocca di Dio». » (Matteo 4,4)
La seconda dice:
« Gesù gli rispose: «Sta scritto anche: Non tentare il Signore Dio tuo». » (Matteo 4,7)
E infine la terza risposta afferma:
« Ma Gesù gli rispose: «Vattene, satana! Sta scritto: Adora il Signore Dio tuo e a Lui solo rendi culto». » (Matteo 4,10)
« Subito dopo lo Spirito lo sospinse nel deserto e vi rimase quaranta giorni, tentato da satana; stava con le fiere e gli angeli lo servivano. » (Marco 1,12-)”
Questa rinascita ,o Renovatio , si svolge durante il punto centrale di questo processo di inversione del moto di Venere, che avviene il giorno 11 gennaio, quando Venere ( amore) si accoppia e congiunge con il Sole (Luce) , ma inizia con il Solstizio , il 21 dicembre e dura fino al 31 gennaio 2014.

VENERE E MARTEultima modifica: 2013-12-11T01:36:01+00:00da pabloandres
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento