SOLSTIZIO

 

Abbiamo appena sorpassato il Solstizio d’Estate, il giorno più lungo dell’anno. Mercurio, mentre

 

scrivo, è appena entrato nella zona d’ombra per il suo periodo retrogrado che inizia tra poco, il 26

 

giugno. La zona d’ombra sarà compresa tra 13 e 23 gradi nel Cancro, e durerà fino al 3 agosto. Queste decadi 2a e 3a, coinvolgono Mercurio e Luna.

 

Mercurio retrogrado crea strane risonanze mentali, timori o paura che qualcosa vada storto, specialmente nei soggetti Mercuriali, quindi Vergine e Gemelli, oppure stellium di pianeti in III o VI casa. Prendendo come riferimento il Punto Gamma, o Ascendente Ariete e la IV casa, questo periodo di Mercurio retrogrado può influenzare le questioni dubbiose che hanno a che fare con la famiglia, la casa, la situazione personale di pace interiore, rapporti con le donne in genere e le questioni di memoria. Diventa necessario decidere cosa fare con le cose e situazioni del passato remoto o che ci hanno preceduto. Forse gli eventi o le persone del passato possono rientrare nella mia vita, o forse devo semplicemente rivedere la mia situazione interiore per capire cosa è necessario fare per rendere l’esistenza più tranquilla, sentirmi a posto con me stesso, migliorare, chiarire o risistemare le cose? La scelta in questo periodo è basata sulla sicurezza, prima di tutto.

 

 

 

 

 

Saturno, Giove e Nettuno stanno per entrare in un grande trigono. Gli americani (Gli USA sono Cancro, Ascendente Sagittario) sono parecchio preoccupati per la situazione in Afganistan, ma potrebbero finalmente riuscire a rimettere a posto la situazione, anche se si prevedono altri grandi scandali politici in arrivo, per via di Saturno in Scorpione, che tende a svelare le malefatte di più di un partito politico e dove Saturno rimarrà nel segno Scorpione fino alla fine del 2014. Saturno fissa il suo sguardo critico alla politica mondiale con i suoi meccanismi interni, portando alla luce e verso la superficie quanto ci può essere di brutto, i bassi interessi egoistici, il malaffare, la sporcizia. In termini tecnici Plutone e Saturno sono in sestile (Scorpione e Capricorno) ma anche in ricezione mutua. I pianeti in mutua ricezione, son “l’un contro l’altro armati”, nel senso che ciascuno inibisce ed ostacola la piena espressione dell’altro.

 

Plutone rappresenta il potere costituito, mentre Saturno il rovesciamento di questo potere. Un bel braccio di ferro. L’energia Scorpionica è quella della trasformazione, quindi dobbiamo reimparare come trattare con il potere e come utilizzare il controllo. Saturno che entra in questo regno delle tenebre sfida immediatamente qualsiasi forma di controllo operata dallo Scorpione.

 

 

 

La chiave di lettura in questo periodo è quella di accettare le restrizioni poste di fronte a noi. Può

 

essere che si dovrà condividere le responsabilità, e consentire a qualcuno di assumere controllo di una parte di ciò che si possiede (Toro). La strada è lunga, ora che Saturno cambierà segno passeranno due anni. Lungo la strada ci accingiamo a sperimentare con una mente aperta e una estrema disponibilità ad accettare i nostri limiti, poi quando Saturno entrerà in Sagittario nel 2015 raggiungeremo di nuovo la luce e la porta di accesso all’espansivo, gioviale mondo aperto dal Sagittario, segno dell’esplorazione, ci troveremo quindi in un posto molto migliore di quanto non sia possibile sperimentare sulla Terra con la fase attuale, quella che ci accingiamo ad affrontare infatti rimane la fase involutiva dello Scorpione.

SOLSTIZIOultima modifica: 2013-06-22T16:50:28+00:00da pabloandres
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento